Assenza per malattia

Un alunno che rimane assente da scuola per malattia deve avere la giustificazione firmata per essere riammesso. Se l’ assenza supera i cinque giorni consecutivi, comprensivi i giorni festivi, è tenuto a presentare il certificato medico per essere riammesso.

Qualunque assenza per malattia della durata superiore a cinque giorni consecutivi, con rientro quindi dal settimo giorno in poi (compresi sabato, domenica, festivi) necessita di certificato medico che attesti l’idoneità alla frequenza scolastica (D.P.R. 22.12.1967, n. 1518, art. 42 e dpr 314/90 art. 19); ciò significa che per 5 giorni di assenza non è richiesto il certificato, mentre per 6 giorni di assenza è richiesto il certificato. Le assenze per motivi non di salute non richiedono il certificato di riammissione, purché la famiglia abbia informato, precedentemente, il personale della scuola.

Riguardo ai giorni festivi si conteggiano se sono a cavallo del periodo di malattia, non se sono all’inizio o alla fine.

Ad esempio se un bambino resta a casa per malattia giovedì e torna a scuola il mercoledì della settimana successiva deve presentare il certificato del medico. Se , ad esempio, l’alunno è assente da lunedì al venerdì e torna dopo il fine settimana è sufficiente la giustificazione sul libretto.

Nel caso in cui il bambino manifesti una malattia infettiva e trasmissibile, il genitore è tenuto tempestivamente ad avvisare la scuola.